sabato 30 marzo 2013

E' ancora notte?


Un giorno un rabbino domandò ai suoi studenti: “Come si fa a dire che la notte è finita e il giorno sta ritornando?” 
Uno studente suggerì: “Quando si può vedere chiaramente che l’animale a una certa distanza è un leone e non un leopardo”. Un altro disse: “Quando si può dire che un albero produce fichi e non pesche”. No”, disse il rabbino. 
È quando si può guardare il volto di un altro e vedere che quella donna, quell'uomo è tua sorella o tuo fratello. Poiché fino a quando non siete in grado di fare questo, non importa che ora del giorno sia, è ancora notte”. 

Manca poco alla grande Veglia Pasquale, la notte della luce nuova, del fuoco nuovo, dell'acqua, del pane senza fermento, dell'amore di Dio che si consegna senza condizioni.....a stanotte! la notte di Pasqua!

Nessun commento:

Posta un commento