martedì 17 settembre 2013

Memoria della chiamata di Elisabetta!



Oggi ricordiamo anche la chiamata di Madre Elisabetta! Nel suo diario personale troviamo le parole con cui lei stessa descrive l'improvvisa chiamata di Dio e come lei, stupita ma con coraggio, risponde a quella Voce che ha fatto sobbalzare il suo cuore!

"Nel 1817, li 17 settembre, ritrovandomi con delle signore e tutta intenta essendo ad udire una nuova moda di acconciatura di capo, una voce, solo dall'anima udita, mi disse: Non vedi che la tua condotta ti porta a dannazione ? Vuoi tu salvarti? Va' ai Cappuccini.
Era questo un orfanotrofio di mendiche abbandonate di cui ignoravo l'esistenza.. A tal voce, che a me fu un fulmine, si scosse siffattamente la mia natura che subito mi fu chiesto cosa mi sentiva. 
Rinvenuta alquanto da tale onnipotente voce, dissi: Signore, se voi siete che ciò volete, datemi la forza per obbedirvi. In un istante più non conobbi me stessa, mi si cambiò in disgusto il mondo, lasciai lo sposo a cui era promessa e tosto sospirai l'ignoto chiostro."

Nessun commento:

Posta un commento