venerdì 18 aprile 2014

Venerdì Santo

Crocifissione, Salvador Dalì, 1951

Restiamo in silenzio di fronte all'immensità del dono d'amore che Gesù ci ha fatto donandoci la sua vita sulla croce, Crocifisso per Amore! per ciascuno di noi! per la Vita!

"Gesù carico di croce vi sia guida al santo monte; Gesù al monte vi sia scuola; Gesù Crocifisso col cuore spalancato vi sia torre di fortezza". dagli scritti di Madre Elisabetta (E 305)

(Il quadro "Crocifissione" del 1951 di Salvador Dalì, che rappresenta il Cristo visto dall’alto, dalla parte del Padre che ne accetta il sacrificio, rimandando così in modo esplicito a un disegno di san Giovanni dalla Croce, conservato nel convento di Avila. Di questo quadro si può fare una lettura teologica a partire dal disegno preparatorio che documenta come Dalí abbia racchiuso la figura scorciata del corpo del Cristo all’interno di un triangolo equilatero, quasi a significare che è Dio, uno e trino, a morire per l’umanità nella persona del Figlio. La nube dell’esplosione atomica divide il Cielo, dove resta nella sua perennità il sacrificio del Figlio, dalla terra, quasi a dimostrare visivamente la drammaticità della storia dell’uomo, ma sulla terra c’è anche un porto sicuro, dove è ancorata la barca di Pietro.) tratto da Jesus 1999.

Nessun commento:

Posta un commento