domenica 31 luglio 2016

DIO ASPETTA TE!!!

Mio carissimo e mia carissima giovane, vorrei dirti che faccio fatica a scegliere alcune delle parole che papa Francesco ci ha rivolto in questi giorni a Cracovia e che più mi piacciono... perché tante e perché ciascuna rivestita di una sua bellezza e forza particolare.
DIO TI ASPETTA. Questa, però, mi attrae... perché mi racconta la fiducia e la stima che il Signore nutre per me che sono sua creatura: fragile, debole, peccatrice ma pur sempre sua. Cioè è il suo pennello che mi ha prima pensata,  abbozzata e poi riempita della sua luce e dei suoi colori.
Come può allora il Signore non volermi bene, non desiderare il meglio per me?
Ecco la felicità, il motivo per cui è meglio lasciare il divano, infilare un buon paio di scarpe e mettersi all'opera.
CI STAI? Sì, io ci sto. E mi piacerebbe non essere da sola. Mi piacerebbe che anche tu mi dessi una mano perché Dio ci aspetta: nel mondo in cui viviamo, nelle ferite dei fratelli e sorelle che hanno bisogno del nostro sorriso e della nostra gioia, del nostro bene.
Anch'io ti aspetto, allora.
Ciao, suor Martina

Nessun commento:

Posta un commento