martedì 6 settembre 2016

Il Signore chiama, pronuncia il tuo nome

In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota; Giuda, figlio di Giacomo; e Giuda Iscariota, che divenne il traditore. (cfr Lc 6,12-19)


La Parola di Dio della Liturgia di oggi ci racconta la forza della preghiera di Gesù e la conseguenza di essa. Dopo aver pregato intensamente il Padre, chiama i suoi discepoli, uno ad uno, per nome. 
Da allora l'elenco dei nomi dei discepoli di Gesù si è allungata perché il Signore ha continuato a chiamare, ha continuato a mandare nella sua vigna e molti donne e uomini, hanno accolto il suo invito e sono andati dietro a Lui.

E oggi?
Oggi ancora il Signore chiama…lo senti?
Sta chiamando anche te?
Se il tuo nome fosse il prossimo nome della lista?

Vocazioni

Se ti poni una domanda sulla tua vocazione, se desideri essere accompagnato alla ricerca della risposta ti proponiamo il Corso Porziuncola (vedi qui), un itinerario di ricerca vocazionale per giovani, insieme a Francesco d'Assisi ed Elisabetta Vendramini.

Buon cammino, buona ricerca.
suor barbara

barbara.danesi@elisabettine.it


Nessun commento:

Posta un commento