martedì 4 ottobre 2016

San Francesco

San Francesco - affresco nel Monastero di Subiaco (RM)
Pace a voi!

Mi trovo a riflettere e a gustare la celebrazione eucaristica di questa mattina: San Francesco ha riportato gli uomini e le donne del suo tempo alla centralità del Vangelo, unica sua regola e quindi alla Comunione vera dell'uomo con Dio, degli uomini tra loro e con la Creazione.

Ora Papa Francesco non sta forse facendo lo stesso con noi? anche nei gesti semplici, quotidiani, di vicinanza sincera e discreta all'umanità ferita di oggi, non ci incoraggia forse a vivere la radicalità del Vangelo? A farci prossimi e ad amare?

Chinarci, soccorrere, fasciare, curare, essere prossimi, ascoltare, gioire con chi è nella gioia, soffrire con chi è nella sofferenza, essere portatori di pace e di giustizia. Ognuno secondo il progetto di Dio.

L'augurio che faccio a ciascuno è di lasciarci infiammare il cuore dalla testimonianza semplice ma esigente del nostro Santo Patrono, per essere ognuno nel suo stato di vita, portatori fecondi della novità della Parola di Gesù Cristo, l'Amore di Dio.

Fraternamente,

suor Anna 

Nessun commento:

Posta un commento