mercoledì 16 ottobre 2019

IN CAMMINO… VERSO ASSISI


Romano d’Ezzelino-Passignano sul Trasimeno-Assisi
15-21 luglio 2019



Giugno 2019, don Cesare e suor Isabella, accompagnatori del gruppo Giovanissimi della Parrocchia di Romano d’Ezzelino, propongono per l’estate un camposcuola itinerante. È così che, circa un mese dopo, assieme a 15 giovani, tra i 15 e i 20 anni caricano lo zaino in spalla e… via, si parte! Cammina, cammina attraversiamo le località di Passignano sul Trasimeno, Mantignana e Perugia, per arrivare -4 giorni e 60 chilometri dopo!- alla nostra meta: la suggestiva città di Assisi.
Ad accoglierci è un magnifico tramonto che, per un attimo ci fa dimenticare la stanchezza, il dolore alla schiena e i piedi ricoperti di vesciche. Perché sì, affrontare un cammino del genere è senza dubbio faticoso e per nulla scontato. Bisogna mettere in conto tante cose e ricordare sempre che il cammino è innanzitutto esperienza di essenzialità e condivisione. Ma anche spirito di adattamento e forza di volontà sono due ingredienti essenziali per vivere una settimana di pellegrinaggio come la nostra. Un camposcuola itinerante è anche un’occasione per prendere consapevolezza dei propri limiti, e per capire così che ognuno di noi è diverso ma che tutti meritano lo stesso rispetto.
Questo camposcuola ha dato a molti di noi l’opportunità di mettersi in gioco e di crescere a livello personale, imparando ad affrontare le piccole sfide quotidiane anche grazie all’aiuto degli altri. Aiuto e condivisione sono stati proprio due elementi costanti durante la nostra settimana di convivenza. Non è sempre facile applicare o godere di questi principi, ma credo che per noi siano stati la base per creare un bellissimo legame, un modo per sentirsi parte di un gruppo… parte di una famiglia! Come in ogni comunissima famiglia, anche per noi non sono mancati i litigi e le incomprensioni, ma tutto questo passa subito in secondo piano se pensiamo a tutti i bei momenti passati insieme. Giornate all’insegna della spensieratezza e dell’allegria, tra giochi, chiacchiere e risate, sicuramente sollecitati anche dagli incontri e dai bellissimi paesaggi umbri che ci hanno accompagnato per tutta la durata del nostro viaggio. Per non parlare poi della città di Assisi. Città che abbiamo vissuto con uno spirito diverso da un comune turista, poiché è stata per noi meta di un pellegrinaggio e al tempo stesso inizio di un percorso di riflessione e di crescita. Un itinerario che ci ha portati alla scoperta dei luoghi nei quali San Francesco e Santa Chiara hanno vissuto, pregato e scelto di dare una direzione speciale alla loro vita, da cui abbiamo imparato molto e dei quali ciascuno di noi porterà il ricordo nel cuore.





Il gruppo Giovanissimi di Romano d’Ezzelino
Alberto, Alessia, Andrea C., Andrea F., Arianna B., Arianna F., Aurora A., Aurora S., Edoardo, Emma, Francesca, Giorgia, Leonardo, Marco, Riccardo con don Cesare e sr Isabella


a cura di Aurora Sindico e sr Isabella Calaon

Nessun commento:

Posta un commento